PIU' SEI UNICA IN CABINA, PIU' GUADAGNI

IL BLOG DEL METODO HERBAL TOUCH

PIU' SEI UNICA IN CABINA, PIU' GUADAGNI

IL BLOG DEL METODO HERBAL TOUCH

5 Semplici accorgimenti per migliorare l’esperienza dei tuoi clienti in cabina fin da subito

 


Come abbiamo visto in un precedente articolo, la preparazione e la suddivisione dei compiti dello Staff che lavora nel Centro Estetico è un aspetto primario per il successo economico dell'attività e per la Titolare stessa.

Ora soffermiamoci a studiare nel dettaglio come rendere eccellente l'esperienza che vive il cliente all'interno del centro.

 

Tutto quello che il cliente vive dal momento in cui entra nel centro e soprattutto in cui varca la soglia della cabina, concorre a delineare il suo grado di soddisfazione del trattamento o servizio che riceverà.

 

Qualsiasi gesto fatto all’interno della cabina fa infatti parte del trattamento, non solo il massaggio!

 

Per questo nulla va sottovalutato.

 

 

“IL VERO LUSSO E’ IL SERVIZIO” - Vincenza Fresta

 

 

Ecco 5 semplici accorgimenti per migliorare l’esperienza dei tuoi clienti in cabina fin da subito.

 

  1. Dove ripone gli indumenti

C’è un aspetto, spesso trascurato, che può realmente fare la differenza nella percezione finale del cliente.

Se il centro estetico non ha uno spogliatoio, deve esserci un luogo apposito dove il cliente possa lasciare i suoi indumenti e preservarli da schizzi di olio da massaggio o da altri prodotti. Questa accortezza fa parte delle regole dell’accoglienza ed è cosa ben diversa che entrare in cabina e dover appoggiare gli indumenti dove capita o in uno scomodo sgabello posizionato in un angolo.

Ricorda: anche le cose che sembrano più banali, se attentamente studiate, possono cambiare il risultato finale!

 

  1. Poni massima attenzione a teli e coperte

Spesso in molti centri estetici o Spa l’utilizzo di teli e coperte non è ad utilizzo esclusivo.

La motivazione è soprattutto economica: le spese da sostenere variano molto in relazione a questo costo.

Il problema, oltre alla mancanza di igiene, è che per moltissime persone realizzare di avere addosso teli o coperte già utilizzati da altri, è un forte deterrente a tornare.

Tutto ciò che viene utilizzato in cabina per il cliente, deve essere sempre perfettamente pulito e sterilizzato, preparato solo per lui e non riciclato.

 

Come si può evitare il continuo cambio di biancheria e contenere le spese senza intaccare la qualità del servizio?

L’accortezza da tenere è avere sempre strumenti di lavoro perfettamente puliti e, a contatto con la pelle, utilizzare della carta o un tessuto non tessuto. In quel caso teli e coperte posso essere riutilizzati, ma solo perché non sono stati direttamente a contatto con la pelle.

 

  1. Regolare il calore dell’ambiente

In moltissimi centri estetici si sottovaluta la temperatura.

Le soluzioni che spesso vengono adottate, non sono la risposta a questa problematica.

No  alla termocoperta, che scalda metà del corpo e lascia al freddo l’altra metà.

La soluzione non è nemmeno un telo messo a copertura del cliente, o il fatto di scoprire il corpo un pezzo alla volta per eseguire il massaggio.

 

Schiena calda e piedi congelati, nella migliore delle ipotesi, non sono certo quello che si può definire comfort del cliente.

L’unica cosa da fare è scaldare l’ambiente: il cliente non può e non deve sentire freddo e ogni parte del copro deve essere tenuta costantemente a giusta temperatura.

 

  1. Creare la cabina per il cliente

Spesso mi capita di entrare in cabina e vedere l’attrezzatura di lavoro come cosmetici, spatoline, pennelli, ciotole e oggetti vari appoggiati sui mobili.

Questo è sintomo di disordine e trascuratezza.

 

Nel nostro concetto Metodo quello che consigliamo è CREARE LA CABINA PER IL CLIENTE.

Come fare?

Togliendo ogni volta tutto così che, quando il cliente entra, ha la sensazione di ordine estremo. L’ordine dell’ambiente crea ordine mentale: l’atmosfera giusta, la luce giusta, l’assenza di oggetti inutili, teli piegati e messi a disposizione per lui in quel momento (dunque tirati fuori da un armadio o mobile chiuso). Tutto ciò che aggredisce l’ordine è altamente sconsigliato!

 

  1. Cabina ossigenata

L’ultimo accorgimento che sembra superfluo, ma che deve far parte di ogni protocollo di lavoro è accertarsi che la cabina sia stata arieggiata ad ogni cambio di cliente.

Infatti quando si usano prodotti dall’odore intenso come ad esempio le alghe, o a causa dell’odore forte della persona che ha ricevuto il trattamento in precedenza, l’aria potrebbe essere viziata.

Mai far entrare un cliente senza aver dato ossigeno alla cabina!

 

Dopo aver elencato gli accorgimenti che renderanno di grande qualità l’esperienza del cliente nel vostro centro, il mio consiglio è di analizzare punto per punto:

 

Quali sono le linee guida che vengono seguite nel tuo centro circa l’accoglienza del cliente?

I membri del team di lavoro ne sono tutti consapevoli e le mettono in pratica?

 

 

 

Vincenza Fresta

Technical Director & Trainer Herbal Touch 

 

 

Media

Scopri il Massaggio Multimetodi Balance Herbal Touch, un Protocollo Rivoluzionario: con un solo protocollo, TANTE SOLUZIONI.